APERICENA SOLIDALE 8 NOVEMBRE 2015 h.17,30

VIETATO CALPESTARE I SOGNI
(ma anche non averne)

CONFERENZA con DAVIDE CERULLO e APERICENA SOLIDALE 

PER LA CREAZIONE DELLA LUDOTECA

“L’ALBERO DELLE STORIE” ALLE VELE di SCAMPIA.

Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti.

contributo minimo €.13,00

C/o Centro Culturale Dar Al Hikma
Domenica 8 Novembre ore 17,30
Via G. Fiochetto, 15- Torino

foto davide

“Davide Cerullo è uno di quei ragazzi di Scampia che sono passati attraverso il fuoco ed è un tizzone scampato dall’incendio. Con l’esperienza di scottatura, di bruciatura ha fatto fertilizzare la sua vita. L’ha trasformata e l’ha resa utile al servizio fertile per gli altri, per quelli del suo quartiere dove è tornato ad abitare e a operare. A Scampia ci sono delle scintille, dei focolai, dei punti di forza di resistenza, misteriosa economia del dono. Invito a dare una mano per questi bambini per tutt’altra Gomorra.” Erri De Luca.

Angeli con le ali bruciate, il turbamento di Davide Cerullo, napoletano DOC, evidenziato dolcemente e tuttavia lapidariamente attraverso i suoi libri, tanto da non lasciarti più indifferente.

Egli stesso è stato rapinato della sua infanzia, sottratto alla scuola anzitempo, pastore di greggi da cui è stato nutrito.Precocemente adulto, introdotto nei traffici più illeciti, creduti unico riferimento e salvezza dalla miseria, arruolato nell’ingranaggio infernale delle attività camorristiche, con ruolo di rispetto. Un’illusione che lo accompagna per buona parte del suo percorso di vita.

Lacerato dal suo Sentire, e’ in un soggiorno nel Carcere di Poggioreale che lo scritto di una pagina strappata a un testo sacro, lo porterà a riflettere e confrontarsi con la sua stessa miseria morale.

E’ così che decide di uscire per sempre da quell’inferno,  pagando duramente la sua  scelta, supportato da una continua ricerca interiore e da incontri con personaggi carismatici e combattivi,  scrittori e artisti che ha voluto e lo hanno voluto conoscere.

I libri, questi sconosciuti del suo prima, sono diventati i suoi irrinunciabili compagni, il cibo con cui attutire la sua fame insaziabile e insaziata per troppo tempo, consapevole che le parole possono aprire mente e cuore.

Oggi è ai bambini che Davide rivolge e dedica la sua attenzione , tempo e amore.

In un luogo dove brulica l’edilizia più spietata contro gli stessi residenti, dove le istituzioni sono del tutto assenti, Davide porta un anelito di speranza, ponendo le basi per la creazione della ludoteca “L’albero delle storie”,  progetto che la vorrebbe strutturata in spazi chiusi e all’aperto,proprio dove lui stesso è cresciuto, nelle famose Vele di Scampia,  guadagnandosi col precedente ruolo  il “rispetto” e in seguito la stima la fiducia e l’affetto delle persone oneste che ci abitano, ma soprattutto,la fiducia del bambini.

Strappare gli angeli dall’Inferno, toglierli alla cultura della Camorra, prendendoli per mano e guidandoli affinché non corrano il rischio di compiere il percorso intrapreso da lui.

Far conoscere loro le favole, educarli alla lettura, ascoltarli,  farli giocare in ambiente protetto, supportarli nello studio, far capire loro l’importanza della  condivisione e del confronto,  per comprendere e affrontare le loro stesse paure.  La necessità di dare a queste creature e ai loro genitori strumenti educativi per gettare un seme di cambiamento grazie all’aiuto di persone  ed educatori di riferimento.  Il sogno di futuri laboratori creativi espressivi e di manualità, mostre ed eventi vari.

Si, proprio alle Vele, che non sono abitate solo dall’illegalità, perché oltre i pregiudizi esiste l’integrità e il disagio di tante persone che ci vivono con dignità.

Nell’incontro che l’Associazione La Loba e le figlie della Lunavi propone nella suggestiva cornice del Centro Dar Al Hikma, Davide Cerullo, intervistato dallo stimato  scrittore e giornalista Younis Tawfik,  attraverso il suo raccontarsi parlerà dei bambini  e del progetto a cui per loro aspira, del desiderio di riscattarli insieme ai sogni che così come le loro ali non possono e non devono essere tarpati né bruciati.

Un momento collettivo di riflessione e partecipazione, per stare  insieme a coloro che non cedono al disincanto, portando  in sé il seme della speranza e alla fine del quale  il pubblico, se lo desidera,  potrà interagire.

Domenica 8 Novembre ore 17,30

c/o Centro culturale Dar Al Hikma

Via G. Fiochetto, 15- Torino

APERICENA SOLIDALE

Incontro con Davide Cerullo intervistato da Younis Tawfik

La conferenza sarà seguita verso le ore 20 circa da un’apericena solidale; è richiesto un contributo minimo di Euro 13.

Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Conferenza e apericena non sono separabili.

Per info e prenotazioni.

info@lalobaelefigliedellaluna.com

Loba 3474116693 – FB Rosi La Loba Mazzola

FB Manuela Maschio 3332128748

FB Valentina Tosa 3458275558  (Madison Tatoo Via Buenos Aires 38- To)

FB Angolo della Copia  – C.so s. Maurizio 22/c  -  To – 0118391085

FB Accademia del Panino – V. S. Ottavio 27/A – To

Bottoni e Lamponi – Via Genova 261 – To 0116053960

CambiaMenti Charity Shop – V. Pacinotti 2/a – To 0110447913

1,572  4